Cantillazioni Presenti dal Profondo Passato

Prima della stesura. Appunti.

Prima della stesura. Appunti.

Mentre annoto alcuni frammenti concettuali della prossima opera musicale, giungono sonorità ipnotiche negli spazi oscuri dell’osservatorio. Loro si chiamano Naan. Giungono dal presente, ma non si direbbe. C’è qualcosa di antico e sabbioso nella loro musica. Di profondo, magicamente legato all’alchimia. Immaginiamo una chilometrica carovana snodata lungo il deserto della memoria.

Annunci

One thought on “Cantillazioni Presenti dal Profondo Passato

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...