Opinione sul Teatro e Invito

ruzante_1391069089746Non penso al teatro come arte superiore, ma forse al contrario come sommatoria inferiore di arti superiori, che tuttavia, nell’idea scenica di una convergenza tra rito, gioco e narrazione, arriva a proporre al pubblico intelligente ed esigente qualcosa di preferibile in quanto ulteriore alla mera espressione cinematografica, o radiofonica, o libresca.

Nell’evento “qui ed ora” si esplica infatti una convergenza di fantasia e realtà, canovaccio astratto e concretezza spaziotemporale, in una sequenza di prima, durante e dopo lo spettacolo che in sé propone numerosi sottoprodotti oltre all’opera in quanto tale: commenti, sensazioni, luci e luminosità, oppure prassi, galatei non scritti, reazioni, ammiccamenti, aggiunte, adattamenti, trasposizioni e proiezioni, ma anche rapporti umani, connessioni successive e germogli dell’opera stessa in altre opere reali o immaginate, e molto altro ancora.

In questo senso la forma teatrale o scenica che dire si voglia mi sembra quella più adatta a contrastare con eloquenza una modernità che contamina tanto le opere quanto gli scenari che le contengono.

Ho annotato queste idee a suggello di un invito a teatro. Se siete a Padova il 22 luglio prossimo, fate un salto. In scena il Ruzante alla Loggia Odeo Cornaro.

cornaro

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...