Una Difesa dell’Esoterismo

tetragramma unoLe masse indifferenziate, nutrite a complottismo e ad annacquati romanzetti su sette segrete e poteri forti (parlo ovviamente di Dan Brown, e non certamente di Umberto Eco, che nel capolavoro Il Pendolo di Foucault illustra anzi alla perfezione quanto l’esoterismo, masticato ovvero deformato dall’umana mediocrità, possa generare mostri o più frequentemente farse demenziali), di fronte all’idea che possano esistere forze occulte in grado di collocare uomini ai vertici del potere si indignano, si agitanto, fanno baccano.

Forze occulte? L’espressione mi suona curiosa, o meglio mi suona curioso lo stupore che la accompagna. E la ragione è banale: noi siamo circondati da forze effettivamente occulte, che si chiamano partiti politici, organizzazioni che non solo fanno esattamente la stessa cosa, ma la spacciano per pubblica e trasparente attraverso l’azione sedativa del bombardamento mediatico.

pendolo

Forse che i partiti sono meno pervasivi a livello nazionale e internazionale, meno organizzati in distretti territoriali, meno gerarchici della Massoneria? Con questo non voglio parlare male della forma partitica, e ci mancherebbe. Ma quanto alla fenomenologia partitica, qualche parola sarebbe da spendere. Sono forse pubbliche le trattative per la scelta del nome di un sindaco o di un ministro? Non credo proprio. I partiti, semplicemente, sono più furbi, perché sanno che all’onesto silenzio di chi parla poco e fa tanto le masse bovine preferiscono il bifrontismo, la parola spesa (o meglio sparata) ai soli fini elettorali, lo slogan che, illuminato dal sole accecante dell’emittenza televisiva, produce quella lunga linea d’ombra che nasconde ciò che la politica è veramente: una congregazione più che segreta di personaggi quasi sempre mediocri. Hanno capito, cioè, come ragiona o sragiona l’italiano medio.

Insomma, i partiti politici, specie se graditi all’elettorato, altro non sono che tante società de facto segrete, con una facciata pubblica che giornalmente si permette di smentire la parte secretata. La storia — Mani Pulite docet — ci dice chiaramente che la loro azione ha fatto danni la cui somma supera di gran lunga quella a carico di tentati golpe e cricche di finanzieri che l’immaginario pubblico ha sempre visto come incappucciati. Per anni sono riusciti a incamerare rimborsi ingiustificati, mazzette, tangenti, alimentando un sistema — quello sì, occulto, ma oltre che occulto vergognoso — di raccomandazioni, nepotismi, incarichi antimeritocratici, compravendita di posti statali in cambio di voti, e chi più ne ha più ne metta. Ma non solo: una volta spazzati via dalla giustizia, si sono ricostituiti con altri nomi, tornando al potere e consegnandoci un paese devastato dalla disuguaglianza, dalla crisi economica, dalla fuga dei giovani e da un debito pubblico che per un abbondante ventennio ha riempito le loro tasche e mantenuto le loro aziende private e le loro banche.

Altro che messe nere…

Tornando alla già (ovviamente) citata Massoneria, c’è da dire che essa è oggi semplicemente l’associazione (chiamiamola) segreta (pur essendolo fino a un certo punto) più radicata a livello storico e percettivo. Storico, perché ha trecento anni sulle spalle. Percettivo, perché nel bene e nel male la vicenda di Propaganda Due — che, ci tengo a precisarlo, sarebbe tranquillamente potuta derivare da rami impazziti del Rotary o di Confindustria — unita alla parte strettamente rituale ed esoterica, che incuriosisce per forza di cose (come le sale a luci rosse negli anni Settanta), ha prodotto una miscela esplosiva di confusione, imprecisione e scarsità di acume interpretativo.

L’esoterismo può portare al successo? Non saprei. Forse sì, nella misura in cui l’esoterismo possa costituire un interesse forte collegabile attraverso un percorso razionale (ebbene sì, razionale, perché l’esoterismo è un’Arte, e non vi è nulla di irrazionale nel pensare in senso artistico, anzi…) al miglioramento di sé stessi e del mondo che ci circonda. Ma tante altre pratiche allora possono portare al miglioramento e dunque al successo: l’inglese, il management, la palestra… In generale è l’uomo e il contesto che lo circonda a portare al successo. Ho saputo di parecchi politici che si sono affiliati ad una loggia di liberi muratori per scopi non strettamente esoterici (vedasi quanto detto sui partiti) e ne sono rapidamente usciti, in tutta evidenza delusi. Se è per questo ho visto un aspirante sindaco di Padova frequentare assiduamente le riunioni dei Lions, senza per questo riuscire ad essere eletto.

La verità è che il nostro mondo è complesso. Molte forze sono in lotta tra loro. Nuovi imperi, nuove aggregazioni, nuove accumulazioni di potere. Cosa sono in fondo le cooperative, i circuiti sportivi e culturali (con le loro tessere e le loro eloquenti partnership), le già citate organizzazioni internazionali che operano attraverso lo strumento del club e del distretto territoriale, ma anche le singole aziende con oltre cento dipendenti, le emanazioni di questa o quella multinazionale, nonché le fondazioni bancarie e certe associazioni di categoria, se non nuove forme di logge massoniche semplicemente private della parte esoterica? Fino a prova contraria, l’unità d’Italia — piaccia o meno — è un fatto massonico francese e torinese. Se dobbiamo imputare un reato alla Massoneria, questo reato è la nazione stessa. Se dobbiamo tributare un merito ai partiti politici, questo merito è la sua distruzione.

Da questo punto di vista, cioè alla luce di questo caos che in troppi chiamano trasparenza, l’esoterismo massonico puro, la ritualità, il simbolo, la ricerca del sé attraverso la silenziosa e profonda riflessione su forme e idee, geometrie e concetti, mi appaiono come unici e trasparenti affluenti del fiume ideale che possiamo chiamare fratellanza o libertà.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...