Dal Portogallo con Amore

Con piacere ricevo dal regista Alfredo De Venuto una cartolina dal suo recente viaggio a Lisbona, in cerca delle radici del fado. (Una sorta di forzatura turistica a scopo ispirativo…) Lui è tornato da tempo. La cartolina è arrivata ora. Ma la citazione meritava l’attesa.

fr-1

fr-2

Annunci

Dandy Liquid Night

Cielo scuro con fiocchi di nubi grigiastre cariche di umidità. Pioggia alterna, ora fitta, ora rada. Lavorato a lungo al ritmo di Space Station, molto stimolante per cadenzare quella sorta di stop motion mentre si usano le mani. Vari viaggi in tramvai. Poi, nell’oscurità, rituali di idratazione estrema con intrugli di tuberi, agrumi, verdure e zenzero, nonché classici aperitivi con ghiaccio.

magritte

René Magritte e Fantômas.

Stasera l’osservatorio punta verso la coltre nebulosa degli anni settanta italici, con frequenze di misteri di fine Ottocento francese: insomma, la figura persistente e avanguardistica di Arsène Lupin, gentile e raffinato come caratteristico di certi telefilm, dunque sorta di rovescio della medaglia di Fantômas, ma dal medesimo fascino oscuro. Una compagnia garbata per le mie serate tra led luminosi ed echi da galassie che nella notte mi bisbigliano all’orecchio.

 

Macchina dello Spazio Profondo

Droning atmospheric space music and ambient textures with minimal beats. Music on Drone Zone is all about sonic textures and environments. Youll hear music by artists such as Pete Namlook, Steve Roach, Harold Budd, Brian Eno, Stars of the Lid, Dilate and the KLF.

Ci si addormenta, cullati dalle sonorità di SomaFM Drone Zone, una sorta di condimento naturale dell’astronave che abbiamo allestito, con coperte di pile e ridefinizione creative degli spazi. I suoni oltre la finestra si fondono perfettamente con quelli, siderali, provenienti dall’outer space. L’idea di fondo mi giunge dalla lettura — a sua volta approfondita — di Austin Kleon e dei suoi massimi sistemi genetici applicati all’arte.

IMG_20150325_074156.952