Ripartono i Miei Corsi con Sound Society a Padova

locandina edizione corsi ottobre 2017

Annunci

Continua il Corso Workshop di Songwriting a Vicenza

bannersongw

Ricordo a tutti che il corso di tastiere e songwriting iniziato qualche tempo fa a Vicenza, presso la sala prove del Centro Giovanile Tecchio, continua sempre sotto forma di workshop permanente di songwriting creativo. Non occorre aver partecipato agli altri incontri. Tutti i nuovi arrivati avranno modo di apprendere, confrontarsi, giocare con gli altri e costruire con il mio apporto il proprio personalissimo percorso di espressione creativa.

Ogni mercoledì, dalle 17.30 alle 19.00, vi aspetto. Nota bene: Per garantire il migliore servizio pregasi contattarmi via mail per prenotare la propria presenza.

filippoalbertin@gmail.com

Primo Incontro Corso Laboratorio di Tastiere e Songwriting a Vicenza

Come annunciato nella serata di presentazione, in partenza mercoledì 8 febbraio 2017 il corso di tastiere e songwriting in collaborazione con il Centro Giovanile Tecchio di Vicenza.

Il corso “laboratorio” si svolge nel pomeriggio del mercoledì (due cicli, dalle 15.30 o dalle 17.00, per la durata di circa 70-75 minuti a incontro) per la durata di 10 incontri. Ricordo che i posti sono limitati. Il costo complessivo per tutti gli incontri (750 ore circa) è di euro 120. Per informazioni e iscrizioni potete rivolgervi direttamente al docente, meglio se via posta elettronica, oppure tramite cellulare (meglio SMS o WhatsApp).

Prof. Filippo Albertin: 350.5112899 | filippoalbertin@gmail.com

locandina-songwriting

Corso Pianoforte e Tastiere a Padova: Anteprima Edizione 2017

jun25-2

Con piacere annuncio che il Corso di Pianoforte e Tastiere, da due stagioni riproposto in collaborazione con il CDQ4 Sud Est di Padova e la storica associazione culturale Bacchiglione Beat, ripartirà in una nuovissima e fiammante edizione anche il prossimo anno! Ci divertiremo ancora insieme apprendendo le basi della teoria musicale e della tecnica tastieristica, il tutto con un approccio semplice, diretto e creativo!

La data prevista per la prima lezione è lunedì 6 febbraio 2017, quindi affrettatevi. Per informazioni e preiscrizioni potete contattarmi direttamente. A breve le istituzioni promotrici partiranno con la promozione, ma le richieste sono già svariate e i posti limitati…

filippoalbertin@gmail.com

Anteprima Corso Laboratorio “Tastiere & Songwriting” a Vicenza

locandina-songwriting

Attenzione! Clicca per le preiscrizioni al 10% o 30% di sconto! Acquista tramite Eventbrite e risparmia sul tuo corso!

songwritingCon infinita soddisfazione annuncio che il 25 gennaio 2017 si terrà a Vicenza, presso il Centro Giovanile Tecchio, un pomeriggio di presentazione del “corso laboratorio” su musica, tastiere e tecnica del songwriting che terrò nella sala prove della medesima struttura culturale e progettuale. Il ciclo di dieci incontri avrà cadenza settimanale, centrata nel pomeriggio, con partenza da mercoledì 8 febbraio 2017. Per sua natura, il progetto, che ricalca un format già proposto nella città di Padova, si rivolge a un pubblico di giovani e giovanissimi.

Di che si tratta? Fondamentalmente, di un percorso laboratoriale guidato per far conoscere (anche da zero) e approfondire i concetti basilari del far musica (con specifico riferimento allo strumento a tastiera, sia esso elettronico, sia esso analogico), con un taglio rivolto allo sviluppo della creatività personale attraverso una commistione tra i campi del suono organizzato e della parola poetica.

A breve uscirà la promozione standard, ma già da subito, per qualsiasi informazione, e soprattutto per prenotare un posto (visto che, per esigenze di spazio e qualità didattica, saranno limitati) scrivetemi…

filippoalbertin@gmail.com

Progetto Generale Songwriting & Creativity (versione per tutte le età)

Presentazione

Il progetto Songwriting e Creatività propone una modalità del tutto nuova, interessante e divertente per generare non solo singoli gruppi di persone interessate a sviluppare e condividere creatività personale, ma anche rapporti a distanza tra questi gruppi, nell’ottica di costruire nuovi legami territoriali basati su valori quali amicizia e amore per l’arte e la cultura.

In senso lato, l’idea nasce come proposta di riqualificazione per il benessere e la promozione della buona socialità, specie in ambito giovanile (moduli del medesimo sono già stati attivati con successo dal docente in collaborazione con enti istituzionali e consigli di quartiere nella città di Padova).

Attraverso l’esercizio della creatività mediata e veicolata dalla musica (storia, concetti, apprendimento della tecnica vocale e di uno strumento musicale, nello specifico il pianoforte o le tastiere) e dalla parola (poesia e narrazione, ma anche materiali tratti da diari personali e simili) si intende produrre un circolo virtuoso di attività finalizzate all’elaborazione autoriale di opere d’arte di varia natura (reading performativi, concerti, canovacci teatrali con musica dal vivo, etc…). Il progetto, dunque, utilizza il modello della “scrittura di forme chiuse musicali” (songwriting, appunto) come campo d’indagine, strumento, scandaglio, metafora e nel contempo forma duttile e versatile per sviluppare tecniche ed esplirare il proprio talento creativo più o meno nascosto.

Scheda tecnica della proposta

Sinossi: La proposta consiste in un ciclo di 10 incontri in forma di lezione laboratoriale della durata di circa 80 minuti ciascuno, da collocarsi, a cadenza settimanale, in orario o pomeridiano o serale a seconda del gruppo di allievi coinvolti (studenti liceali, universitari o adulti).

Dotazione minimale:

  • Uno spazio attrezzato per ospitare un numero massimo di 12 persone, compreso il docente (sala, aula, sala prove).
  • Un numero congruo di sedie.
  • Prese elettrice comuni, per collegare una tastiera elettronica portatile fornita dal docente (a meno che non sia già presente un pianoforte acustico funzionante e accordato).

Obiettivi specifici

  • Nel corso dei 10 incontri previsti, fornire ai partecipanti le competenze e conoscenze necessarie per trasformare determinate idee espressive in arte completa e compiuta. Tali forme saranno inizialmente rappresentate da brevi verbalizzazioni, pagine di diario, poesie, racconti e altri analoghi materiali testuali più o meno descrittivi. Successivamente verranno modellate in forme artistiche compiute, o completabili, con l’aiuto del docente, attraverso l’aggiunta di integrazioni derivanti dalla musica e dalle arti performative ad essa collegabili (teatro, lettura espressiva a leggio, etc…).
  • Porre le basi per mettere in scena, a fine corso, anche con risorse semplici, un potenziale spettacolo o proposta performativa culturale che unisca tutte le esperienze portate avanti dal gruppo di partecipanti durante le lezioni.
  • Favorire e incentivare la creazione di spazi personali per condividere con altri

Obiettivi generali

  • Suscitare e nutrire forme di consapevolezza legate alle proprie potenzialità non solo artistiche, ma anche di autonoma capacità di ragionamento creativo e innovativo.
  • Favorire forme positive e non conflittuali di autostima attraverso la condivisione spontanea dei propri talenti nascosti in ambito artistico, creativo e culturale.
  • Favorire un dialogo naturale tra le mitologie contemporanee (specie dei giovani e giovanissimi) e la storia dell’arte, della letteratura, della musica e del genio umano.
  • Costruire dei percorsi tanto collettivi (classe, gruppo) quanto individuali di crescita attraverso le discipline e le tecniche trattate durante il corso e le sue fasi laboratoriali.
  • Generare interesse per percorsi potenzialmente collegabili a materie scolastiche e accademiche.
  • Allenare la curiosità e il senso critico anche al di fuori delle materie trattate nella specificità del corso.

Beneficiari primari (allievi)

A livello di utenza, la proposta si articola essenzialmente in quattro grandi filoni, che, nonostante le comuni tematiche, tendono a concentrarsi su metodi interattivi leggermente diversi. A grandi linee, l’ideale sarebbe suddividere i partecipanti in sottogruppi, secondo questo schema:

  • college (età liceale, fino a 18 anni circa);
  • campus (dai 19 ai 25 anni circa);
  • adult (dai 26 ai 35 anni circa);
  • senior (dai 36 anni in poi).

Per ragioni legate appunto alla tematica trattata, probabilmente è consigliabile un’utenza che non superi i 43-45 anni.

Beneficiari di contesto

  • Committenti istituzionali, comunali, provinciali, regionali, nell’ottica di una gestione efficace della promozione sociale nel territorio di riferimento.
  • Responsabili di specifiche progettualità sociali, cooperative, associazioni, uffici informagiovani, uffici dedicati a progetti per studenti universitari.
  • Collettività generalizzata, genitori, associazioni di genitori, mondo scolastico.

Il docente

Filippo Albertin è professore di musica, pianista, compositore, da tempo attivo nel campo dello spettacolo, del teatro e delle arti performative con numerose collaborazioni artistiche. Parallelamente alle attività strettamente artistiche e musicali si è interessato allo sviluppo e alla diffusione condivida della creatività nella società civile, stringendo legami con enti, istituzioni, formatori e docenti.

Il curriculum aggiornato è disponibile nel sito ufficiale, che riporta tutte le progettualità in corso.

http://www.filippoalbertin.com